Incontro d’autore

Annunci

Interventi

Ancora incendi e quindi ancora interventi per la Sezione Larciano. Nelle ultime settimane i volontari sono stati impegnati su diversi fronti, tutti posti sul Montalbano.

L’azione dei piromani si è fatta sentire subito dopo Ferragosto, con l’accensione in tre punti diversi e il conseguente abbruciamento di una porzione di bosco e di circa 6 ettari di uliveto, al confine tra i comuni di Larciano e Monsummano Terme.

Nei giorni scorsi, invece, un altro incendio è divampato sul crinale del Montalbano, al confine tra Larciano e Serravalle Pistoiese, in località Pantiera.

In entrambi i casi, è stato fondamentale il supporto dell’elicottero provinciale, in quanto le zone erano difficilmente raggiungibili con i mezzi terrestri.

Incendio a Montecarlo (LU)

Primo serio incendio nella nostra regione. A Montecarlo, in provincia di Lucca, nel tardo pomeriggio è scoppiato un incendio, con molta probabilità doloso, che sta divorando diversi ettari di bosco.

Sono intervenuti 4 elicotteri ed un canadair, coadiuvati da decine di uomini dei Vigili del Fuoco, Corpo Forestale, Protezione Civile e associazioni di volontariato giunte da diverse province.

Apertura sala provinciale di protezione civile a Pistoia

Il Referente provinciale per l’Antincendio Boschivo, dott. Paolo Guiducci, ha comunicato l’apertura del Centro Operativo Provinciale COP di Pistoia dalle ore 8.00 del 15 Giugno fino alle 20.00 del 15 settembre 2011, con orario 8.00-20.00, salvo proroghe o altre variazioni.

A partire da quella data avranno inizio altresì i servizi previsti dal Piano operativo per il periodo ad alta operatività.

Comune di Larciano – ordinanze in materia di antincendi boschivi

Il Comune di Larciano, ai sensi dell’art. 107 del Decreto Legislativo 267 del 18/08/2000, tramite il Responsabile Area 3 “Servizi Tecnici”, ha emanato le seguenti ordinanze:

  1. ordinanza n. 20: obbligo di ripulitura e taglio dei terreni incolti in prossimità di strade comunali e vicinali o attestanti su spazi e aree pubbliche e comunque a tutti i proprietari di terreni incolti in genere;
  2. ordinanza n. 21: obbligo di ripulitura di fossi e cigli in prossimità di strade comunali e vicinali, nonché obbligo di ripulitura di fossi e corsi d’acqua privati;
  3. ordinanza n. 22: divieto di accensione di fuochi all’aperto, nei boschi e nei terreni ad essi confinanti coperti da vegetazione facilmente infiammabile o a distanza non inferiore ai 200 metri dai medesimi.

Si allegano i file PDF con le ordinanze in oggetto.

ordinanza_20

ordinanza_21

ordinanza_22

Progetto “Insieme per proteggere il bosco” ed. 2011

La Regione Toscana organizza, per il terzo anno consecutivo, il progetto “Insieme per proteggere il bosco“, in collaborazione con IRRE e le associazioni di volontariato che operano nell’antincendio boschivo.

Come sempre, lo scopo del progetto è quello di sensibilizzare i ragazzi delle scuole medie superiori, in età 16-18 anni, coinvolgerli nel mondo del volontariato e in particolare per la salvaguardia del nostro patrimonio boschivo.

La nostra Sezione, visti i risultati dei precedenti anni, ha ritenuto di non partecipare, nemmeno con le riunioni organizzative di pre-corso, svolte presso la sede della Sala Operativa Unificata Permanente della Regione Toscana.

Nonostante il progetto sia considerato valido e importante, abbiamo sempre sottolineato l’erronea scelta di attuarlo in questi mesi dell’anno, ossia troppo a ridosso della fine del secondo quadrimestre, quando gli impegni scolastici sono molto più pressanti. Nella scorsa edizione, i colloqui avuto con i dirigenti scolastici hanno evidenziato appunto che le tempistiche non permettono di sfruttare a pieno le potenzialità del progetto.

Progetto “Insieme per proteggere il bosco” – Aggiornamenti

protezione-civileBuone notizie dalla Regione Toscana!

Qualche giorno fa il responsabile D. G. Sviluppo Economico – Settore Programmazione Forestale – Organizzazione Regionale Antincendi Boschivi ha inviato un’email per convocare tutti i referenti delle sezioni partecipanti al progetto, per fare il punto della situazione sulle adesioni ricevute, sulla gestione tecnica e amministrativa del corso, sulla programmazione e calendario delle attività e per reperire materiale informativo e didattico del corso.

Ma la cosa più importante è stato lo slittamento del termine per le adesioni al progetto!! Per motivi organizzativi la Regione ha deciso di iniziare le attività del corso a partire dal 15 giugno (fine scuola), pertanto fino a tale data sono pertanto prorogate le adesioni da parte dei ragazzi.

Chiunque di voi abbia amici che potrebbero essere interessati, fateli mettere in contatto con la nostra Sezione!