Anno nuovo, conclusione del mandato

2013 - CopiaCon il 2013 il Consiglio di Sezione di Larciano si avvia alla sua naturale scadenza. Siamo entrati in carica il 20 Febbraio del 2010 e abbiamo traghettato i nostri amici in questo percorso.

Tre anni sembrano pochi, in realtà sono tantissimi! Gestire una sezione, anche se piccola, non è mai facile, nonostante agli occhi dell’esterno sembri una passeggiata. C’è tanto lavoro, tanto, fatto di impegni e di sabati mattina spesi a discutere con l’amministrazione comunale,  di pomeriggi e serate passati in sede a discutere sui mezzi, sulle spese, sulle entrate, sui volontari… sul nostro piccolo grande mondo.

Tre anni: qualcuno non ci avrebbe mai scommesso che avremmo raggiunto questo traguardo, e invece, ce l’abbiamo fatta! Abbiamo comprato due nuovi pick up (grazie al contributo dei volontari di NOB & Birrando), siamo riusciti a muovere i primi passi verso l’area ex Coop con i vari incontri tra le associazioni interessate e il comune di Larciano, abbiamo potuto mettere al chiuso i mezzi!

E’ forse questo il nostro più roseo obiettivo: spostare i mezzi associativi dallo spazio all’aperto di fronte la nostra attuale sede e metterli al riparo da pioggia, neve, ghiaccio, foglie, piccioni, vandali, ruggine etc etc etc.

Ora la Sezione Larciano affronta un nuovo importante obiettivo: eleggere il nuovo Consiglio e proseguire i lavori per una nuova sede. Non sarà facile, non sarà immediata, ma l’idea di avere finalmente uno spazio tutto nostro è in cantiere e noi ce la metteremo tutta per portare in fondo questo obiettivo. Dal 1996 a Larciano si ragiona e si progetta… ora cominceremo a fare sul serio.

A nome del Consiglio, ringrazio tutti coloro (volontari, amici, conoscenti, tutti) che ci hanno sostenuto, che ci hanno aiutato, che ci hanno messo i bastoni tra le ruote, che ci hanno boicottato, che ci hanno affossato ma che ci hanno dato la forza di rialzarci e di risollevarci.

Il Coordinatore di Sezione

Michele Ginanni

Assemblea Generale VAB Toscana ONLUS

Centro Olmatello

Il 19 Giugno alle ore 09:30, presso la sala convegni della Provincia di Firenze al centro Olmatello, si è riunita l’assemblea generale della VAB Toscana Vigilanza Antincendi Boschivi ONLUS, per l’approvazione del bilancio sociale 2010.

Nell’occasione la dott.ssa Fadini, commercialista dell’Associazione, ha illustrato i passi avanti nel percorso che porterà al riconoscimento della personalità giuridica alla VAB Toscana.

Previsioni meteo 12-13-14 Novembre 2010

Emissione di Venerdì, 12 Novembre 2010, ore 09.35

Situazione sinottica generale

Pressione in momentaneo aumento sul Mediterraneo centro-occidentale con il flusso perturbato atlantico che viaggia a nord dell’arco alpino. La formazione di un minimo relativo di origine orografica sul Mar Ligure determina comunque infiltrazioni di aria umida sulle regioni centrali dei versanti tirrenici. Dai primi giorni della prossima settimana è previsto l’approfondimento di una nuova saccatura di bassa pressione sul Mediterraneo centro-occidentali con perturbazioni atlantiche che torneranno nuovamente ad interessare la nostra penisola.
Venerdì, 12 Novembre 2010

Stato del cielo: molto nuvoloso o coperto sulle province centro-settentrionali (fatta eccezione per i versanti emiliano-romagnoli dell’Appennino) con deboli ed intermittenti precipitazioni; in prevalenza parzialmente nuvoloso o nuvoloso altrove.

Venti: venti deboli o moderati dai quadranti meridionali con rinforzi di Libeccio (fino a forti) sull’Arcipelago a nord dell’Elba e sui versanti emiliano-romagnoli dell’Appennino.

Temperature: in lieve diminuzione sulle zone settentrionali.

Mari: molto mossi o localmente agitati in mattinata a nord dell’Elba, mossi a sud.

Sabato, 13 Novembre 2010

Stato del cielo: parzialmente nuvoloso con addensamenti più consistenti, soprattutto in mattinata, sulle province settentrionali dove saranno possibili deboli piogge.

Venti: deboli dai quadranti meridionali con rinforzi di Libeccio, fino a venti localmente forti, sull’Arcipelago settentrionale e sui versanti emiliano-romagnoli dell’Appennino.

Temperature: in lieve o contenuto aumento.

Mari: mossi o temporaneamente molto mosso a nord dell’Elba, poco mossi nei bacini meridionali.

Domenica, 14 Novembre 2010

Stato del cielo: poco nuvoloso con addensamenti di tipo basso sulle province settentrionali. Banchi di nebbia mattutini nei fondovalle interni. Tendenza ad aumento della nuvolosità nella seconda parte della giornata con le prime piogge in serata a partire dalla costa.

Venti: deboli meridionali nell’interno, moderati di Scirocco su litorale e Arcipelago.

Temperature: quasi stazionarie.

Mari: poco mossi con moto ondoso in aumento al largo.

Tendenza:

Tempo perturbato per transito di corpi nuvolosi in rapida successione associati a precipitazioni diffuse. Neve oltre i 1200-1400 metri. Temperature in calo.

Previsioni meteo 14-15-16 Ottobre 2010

Emissione di Giovedì, 14 Ottobre 2010, ore 09.28

Situazione sinottica generale

Il tempo sulla penisola è influenzato da una vasta area depressionaria presente sul Mediterraneo orientale che convoglia nuvolosità su gran parte del centro-sud. Nella giornata di domani, Venerdì, la perturbazione tenderà ad allontanarsi ma una un nuovo impulso perturbato dal nord Europa si avvicinerà alle Alpi, per interessarci tra Sabato e Domenica.
Giovedì, 14 Ottobre 2010

Stato del cielo: nuvoloso in mattinata sulle zone interne ma con tendenza alle schiarite nel pomeriggio, poco nuvoloso lungo la costa centro-settentrionale.

Venti: moderati nord orientali, in rotazione a nord-ovest sulla costa e sulle isole nel corso della giornata.

Temperature: pressoché stazionarie.

Mari: poco mossi sottocosta, mossi al largo.

Venerdì, 15 Ottobre 2010

Stato del cielo: nuvoloso sulle province centro-meridionali per gran parte della giornata, più variabile lungo la costa centro-settentrionale.

Venti: deboli dai quadranti orientali sulle zone interne, di maestrale lungo la costa.

Temperature: in lieve calo le minime, stazionarie le massime.

Mari: poco mossi.

Sabato, 16 Ottobre 2010

Stato del cielo: nuvoloso sulle province settentrionali con possibilità di piogge sparse, in particolare dal pomeriggio e a partire dalla costa, variabile sulle province orientali.

Venti: deboli in prevalenza occidentali.

Temperature: in rialzo le minime, stazionarie le massime.

Mari: poco mossi.

Tendenza:

Domenica e Lunedì perturbato con piogge, temporali e possibilità della prima neve sulle vette dell’Appennino e temperature in deciso calo. Martedì temporaneo miglioramento seguito da un possibile nuovo peggioramento (piu mite) Mercoledì.

Rinnovo Consiglio di Sezione

Sabato 20 Febbraio si sono svolte le votazioni per il rinnovo del Consiglio di Sezione: i volontari sono stati chiamati a eleggere i nuovi consiglieri.

I candidati per questa votazione erano: Bonaccorsi Gabriele,  Croci Fabrizio, Ginanni Michele, Maccioni Vincenzo, Monti Roberto, Raffaele Licia.

Sono risultati eletti i volontari: Croci Fabrizio, Ginanni Michele, Maccioni Vincenzo, Monti Roberto.

Ieri, in occasione della prima riunione, il volontario Monti ha rinunciato alla carica di consigliere, pertanto il Consiglio ha proceduto mediante cooptazione a sostituirlo, viene perciò eletto consigliere il volontario Bonaccorsi Gabriele, primo sottoriga tra i non eletti.

In seguito, il Consiglio ha provveduto a distribuire le cariche:

  • Consigliere e Coordinatore, Ginanni Michele
  • Consigliere, Vice Coordinatore e Resp. Protezione Civile: Croci Fabrizio
  • Consigliere, Segretario e Tesoriere, con delega al CDR: Maccioni Vincenzo;
  • Consigliere, Resp. Automezzi e Magazzino: Bonaccorsi Gabriele;
  • Responsabile AIB: Monti Roberto;
  • Responsabile logistica sede e servizi: Raffaele Licia;
  • Responsabile visite mediche e co-magazzino: Maccioni Maria Pia;
  • Referenti c/o l’amministrazione comunale di Larciano: Maccioni Alessandro e Maccioni Luca.

Un particolare ringraziamento a tutti i volontari che, nel precedente Consiglio, hanno sostenuto e aiutato ad arrivare ai traguardi che sono stati raggiunti; mentre ai nuovi incaricati, un grosso in bocca al lupo per coloro che prendono il testimone e traghetteranno la Sezione Larciano nei prossimi tre anni.